Abbigliamento

Abbigliamento

Con il termine abbigliamento si indicano sia gli indumenti veri e propri indossati da qualcuno, che in generale il modo di vestire che combina questi ultimi con altri elementi (trucco, capigliatura, accessori) definendo l’aspetto esteriore di una persona o di un insieme di persone

Gli esseri umani sono i soli tra i mammiferi che indossano vestiario, a eccezione degli animali domestici, talvolta vestiti dai loro proprietari.

Ciascun articolo d’abbigliamento ha un significato culturale e sociale.

In esso si condensano alcune funzioni tramandate o evolutesi nel tempo: quella pratica legata alla vestibilità; quella estetica legata al gusto dell’epoca e a canoni specifici delle diverse comunità; quella simbolica grazie alla quale l’abito può definire l’appartenenza ad una particolare comunità e nello specifico identificare lo status sociale, civile e religioso.

La storia dell’abbigliamento, ovvero degli indumenti e accessori che hanno vestito la persona umana nel corso dei secoli, può essere inquadrata sia da un punto di vista antropologicoetnografico, dal momento che documenta l’evoluzione del costume, sia da un punto di vista socioeconomico come prodotto dell’industria tessile, legato allo sviluppo tecnologico, della moda e del consumo.

Degli abiti si possono quindi studiare le materie prime impiegate, le tecniche di realizzazione, gli aspetti estetici e quelli simbolici, i fattori economici e le gerarchie sociali.

L’abbigliamento nasce in tempi preistorici per rispondere a esigenze di tipo utilitaristico. Esso protegge il corpo umano dai pericoli dell’ambiente: sia agenti atmosferici (freddopioggiasole..), sia insetti, sostanze tossiche, armi e altri rischi alla sicurezza personale.

Call Now ButtonCHIAMA ORA
×
0

Your Cart